fbpx

FV con Accumulo

FV con Accumulo

La Normativa..

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che la detrazione fiscale IRPEF del 50% per l’installazione di pannelli fotovoltaici, si estende anche ai sistemi di accumulo installati contestualmente o successivamente all’impianto FV di potenza non superiore a 20KW e posto direttamente al servizio dell’abitazione dell’utente. Inoltre, a partire dal primo Gennaio 2015, chi ha già il fotovoltaico e sta ricevendo gli incentivi statali (o i “Prezzi Minimi Garantiti” del Ritiro Dedicato) può di regola installare dei sistemi di accumulo (batterie) per aumentare la quota di Autoconsumo senza incorrere a nessuna penalità economica; unica eccezione riguarda chi ha un impianto fotovoltaico di potenza in scambio sul posto incentivato con il Primo Conto Energia (si tratta nello specifico degli incentivi regolati dai decreti 28 luglio 2005 e 6 febbraio 2006, quelli che, agli esordi del fotovoltaico italiano, premiavano le nuove installazioni con tariffe molto elevate).

Curiosità

In Italia i proprietari di impianti fotovoltaici fino a 20 kW sono circa 600 mila. Questi pionieri dell’energia rinnovabile (chiamati economicamente prosumer, ovvero produttori e consumatori della loro energia), il cui investimento iniziale viene ripagato dalla collettività attraverso le bollette energetiche, avranno a breve anche il riconoscimento giuridico dal Parlamento Europeo, premessa per incrementare anche la redditività dell’energia fotovoltaica che il singolo rende disponibile alla rete. Ora, questi lungimiranti, con l’accumulo avranno la possibilità di incrementare i loro guadagni attraverso due forme di reddito:

  1. Aumentare la loro percentuale di Autoconsumo in regola alle normative di trasmissione e di distribuzione dell’energia
  2. Vendere la loro energia prodotta e non consumata “a pacchetto” senza svenderla al produttore locale

Scenario

Uno dei problemi attuali per la diffusione delle energie rinnovabili nasce dalla loro caratteristica principale che è quella di produrre energia intermittente. I sistemi di accumulo diventeranno così il futuro per tali fonti di energia. Il sistema di accumulo elettrochimico evidenzia notevoli vantaggi non solo per l’utente finale, ma anche per il sistema elettrico; secondo i dati, la diffusione di questa tecnologia con l’immagazzinamento dell’energia generata in eccesso durante il giorno, oltre ad incrementare l’autoconsumo medio di utenza dell’energia fotovoltaica dal 30 al 70%, garantirebbe al sistema elettrico la possibilità di bilanciare la rete, attenuando l’impatto sulla rete elettrica di tutta l’energia prodotta dalle rinnovabili in eccesso, garantendo inoltre l’affidabilità e la stabilizzazione della rete. In conclusione, si ipotizza che una diffusione massiccia di sistemi di accumulo nelle abitazioni residenziali, porterebbe al sistema elettrico benefici netti per oltre 500 milioni di euro, riducendo la necessità di realizzare nuove infrastrutture di rete e permettendo di rinunciare ad una quota di potenza termoelettrica, riducendo sensibilmente il picco di domanda serale; in questo senso, si sta attivando un quadro normativo chiaro che consente investimenti certi in una fase in cui il costo delle batterie si sta sensibilmente riducendo, con benefici anche per la crescita del settore della mobilità elettrica.

Un Beneficio Inaspettato

Immagazzinare l’energia generata in eccesso durante il giorno, consentendone il riutilizzo di sera e di notte, oltre ad aumentare notevolmente l’autoconsumo, porta effetti positivi anche sulla rete elettrica; installando un sistema di accumulo in un impianto fotovoltaico residenziale, l’impatto sulla rete negativo dell’energia prodotta ad intermittenza dalle fonti rinnovabili sarebbe infatti attenuato, con effetti anche nella riduzione dei costi di sistema, appiattendo i picchi, e riducendo le perdite di rete.

Schema di Retrofit

Retrofit

Secondo la scelta delle batterie di accumulo (passo più importante da fare), il Retrofit risulta

SchemaRetrofit

Litio o Piombo?

Batterie

Attualmente è questa la situazione di mercato; se nella scelta non prevale l’aspetto economico, la batteria al litio ha sicuramente più futuro di riciclo.

Le Marche di Batterie a Confronto

Caratteristiche

LG Chem

Pylontech

Fiamm RES

Tecnologia

Nickel Manganese

LFP

Piombo

Garanzia Performance

SI

SI

NO

DOD/cicli

90%/6.000 (EOL 60%)

95%/6.000 (EOL 60%)

50%/2.500 (EOL N.D.)

80%/10.000 (EOL 60%)

80%/8.000 (EOL 60%)

Vita Attesa

>15 anni

>15 anni

8-9 anni

Capacità Minima

5,76 kWh

1,92 kWh

3,1 kWh

Energia Specifica

96 Wh/kg

68 Wh/kg

12 Wh/kg

DOD: Profondità di Scarica - EOL: Fine Vita

Spesa da Sostenere su Impianto FV Nuovo

La formula di vendita comprende l’installazione con la formula “chiavi in mano” ed è inclusiva della tassazione IVA al 10%.

accumulopiombo

Listino dal 1 Ottobre 2017 - Accumulo con Batterie al Piombo

3 kWp

4 kWp

5 kWp

6 kWp

€ 4.250

€ 4.460

€ 6.010

€ 5.750

In caso di Trifase esiste una maggiorazione da concordare.
Batterie RES Fiamm

accumulolitiosmall

Listino dal 1 Ottobre 2017 - Litio versione Small

3 kWp

4 kWp

5 kWp

6 kWp

€ 3.470

€ 3.680

€ 3.760

€ 3.500

Batterie Pylontech EXTRA 2000 con capacità nominale di 2,4 kWh (capacità utile 1,92 kWh)

accumulolitiomedium

Listino dal 1 Ottobre 2017 - Litio versione Medium

3 kWp

4 kWp

5 kWp

6 kWp

€ 4.750

€ 4.960

€ 5.040

€ 4.780

Batterie LG CHEM RESU 3.3 con capacità nominale di 3,3 kWh (capacità utile 2,97 kWh)

accumulolitiolarge

 

Listino dal 1 Ottobre 2017 - Litio versione Large

3 kWp

4 kWp

5 kWp

6 kWp

€ 6.460

€ 6.670

€ 6.750

€ 6.490

Batterie LG CHEM RESU 6.5 con capacità nominale di 6,5 kWh (capacità utile 5,85 kWh)

Spesa da Sostenere su Impianto FV Esistente

La formula di vendita comprende l’installazione con la formula “chiavi in mano” ed è inclusiva della tassazione IVA al 10%. Viene quindi suddiviso il prezzo in tabella in base a queste due variabili:

  1. La potenza dell’impianto fotovoltaico
  2. La consistenza dell’accumulo che si vuole realizzare secondo la classificazione sopra citata

Listino dal 1 Ottobre 2017 - Accumulo su Impianto FV Esistente

Soluzioni Possibili

FV Minore di 3,5 kWp

FV Compreso fra 3,5 e 4,5 kWp

FV Superiore a 4,5 kWp

Versione Small

€ 5.290

€ 5.640

€ 5.840

Versione Medium

€ 6.440

€ 6.740

€ 6.940

Versione Large

€ 8.040

€ 8.340

€ 8.590

Hai delle curiosità….. Scrivici