fbpx

"Bollette Equo-Solidali" - Presupposti

“Bollette Equo-Solidali” – Presupposti

Il fornitore di energia elettrica e di gas per i consumatori finali è un “Prestatore di Ultima Istanza“, ovvero ha la funzione di pagare le Aziende pubbliche e private (Stato, CSEA, GSE) che ruotano intorno alla bolletta finale (ultimamente si è accodata la RAI TV) e riscuote per loro conto il servizio erogato al consumatore finale aggiungendo il proprio guadagno personale.

Lo schema sopra riportato sembra complicato ma la sintesi è di facile comprensione; ogni volta che si paga una bolletta energetica nel suo intero si onora il debito personale che si è contratto secondo proporzione già prestabilita presso:

  1. Il tuo Fornitore Energetico che vuole il suo guadagno
  2. Il Distributore Energetico  che ti ha montato il contatore, ti fa manutenzione continua della rete ed a cui ti rivolgi per attività straordinarie di gestione come ad esempio l’assenza in casa della corrente elettrica.
  3. La C.S.E.A., ovvero la Cassa per i Servizi Energetici ed Ambientali che ha il compito, sotto il controllo di ARERA e del Ministero dell’Economia e delle Finanze, di pagare più di 50 servizi pubblici e privati correlati al semplice consumo energetico che ogni famiglia produce (ad esempio la gestione a copertura degli oneri connessi al servizio di continuità senza interruzioni).
  4. Il G.S.E., ovvero il Gestore dei Servizi Energetici che ha il compito di garantire lo sviluppo sostenibile del nostro paese, promuovendo le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica, da noi finanziata in percentuale per ogni bolletta.
  5. Lo Stato, La Regione, I Comuni per la tassazione secondo lo schema indicato nel portale di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente)