fbpx

Centro Tennis: Esempio Nuova Illuminazione a LED

Centro Tennis: Esempio Nuova Illuminazione a LED

La soluzione scelta riguarda l’investimento di una “SSE” (Società di Servizi Energetici) di primo livello nazionale che ha un contratto di partnership con la nostra società; è certificata UNI CEI 11352:2014 ed opera nei seguenti campi:

  • contratti di fornitura di tecnologie (Noleggio Operativo, Contratto di Rendimento Energetico …….);
  • servizi di consulenza nel settore efficienza energetica;
  • generazione e commercializzazione di Titoli di Efficienza Energetica (di seguito “TEE”)
  • gestione, in qualità di Soggetto Delegato, degli incentivi legati al Conto Termico 2.0.

Il Contratto EPC scelto è completamente diverso da un contratto di noleggio operativo; la tabella qui di seguito riportata si propone di evidenziarne le principali diversità:

Come si può notare, con il Contratto EPC il Cliente è stato totalmente manlevato da qualsiasi incombenza/responsabilità, lasciando alla SSE (o ESCo – Energy Service Company) il compito e l’onere di provvedere a tutti gli aspetti, economici, tecnici e operativi.

Dati di Partenza

I dati di partenza per la definizione del piano di Intervento sono racchiusi in questa tabella:

In merito ai costi di energia che il Cliente ha dichiarato al momento del sopralluogo tecnico:

Sulla base dei dati di cui sopra, con una base di calcolo attendibile ed una approssimazione dell’80%, si è proceduto a delineare il costo globale annuale per la sola alimentazione elettrica dell’impianto:

A tali costi devono essere sommati quelli annualmente sostenuti per la manutenzione del parco lampade. Sulla base dei dati medi di mercato, il risultato dei costi da abbattere sono stati:

Soluzione Tecnica Proposta

Sulla base dei dati forniti dal Cliente e delle ipotesi sviluppate, la proposta è stata quella di sostituire il 100% delle lampade di cui alle Tabella 1 con lampade LED con una vita utile pari a 50.000 h e prestazioni di tecnologia di ultima generazione.

Le lampade proposte e montate hanno tutte un “Power LED Lifetime” pari a L70B20 dove:
– L70: significa che i lumen dei led si ridurranno al 70% (perdita del 30%)
– B20: indica la percentuale di led presa a riferimento per la riduzione di cui al punto precedente.
Questo significa che i led che compongono le lampade proposte avranno, dopo 50.000 h di funzionamento e sul 20% dei led installati, la riduzione massima del 30% dei lumen prodotti (Si ricorda che la bibliografia tecnica di settore indica che l’occhio umano normalmente non è in grado di percepire una riduzione di luminosità della stessa percentuale).

La proposta sviluppata e realizzata sta portando i seguenti principali risultati:

  • vita utile media portata dagli attuali 4 anni a 20,8 anni (considerando le ore medie annue indicate);
  • riduzione dei consumi pari a circa il 68,82% (69.021 kWh)
  • aumento dei lumen pari a ca. 5,7%
  • oltre 25 kWp disimpegnabili al contatore (Quota potenza 2017, pari a 2,50 euro/kwp/mese), una riduzione pari a 25 Kwp/anno genera un risparmio pari a 750 euro/anno.

Ma soprattutto il risparmio generato annuale (con cui viene pagata la ESCo) è sintetizzata in questa tabella: