db500Brevi cenni di storia…

Il termine eolico deriva da Eolo (in greco antico Αἴολος), il dio dei venti nella mitologia greca. L’energia eolica è l’energia cinetica prodotta dall’aria in movimento e solitamente prende il nome di vento. Per migliaia di anni, barche a vela e velieri hanno utilizzato l’energia eolica. L’uso del vento per fornire energia meccanica è tuttavia iniziato un po’ più avanti nella storia. La ruota a vento progettata dall’ingegnere greco Erone di Alessandria nel 1° secolo è il primo esempio noto di utilizzo dell’energia eolica per alimentare una macchina. L’energia eolica veniva sfruttata per trasportare acqua o per muovere macine e triturare i cereali, in particolare in Paesi Bassi era utilizzata per pompare l’acqua dei polder (che sono delle parti di terra sotto il livello del mare), migliorando notevolmente il drenaggio dopo la costruzione delle dighe.

Curiosità

I generatori eolici residenziali sono in commercio nel Regno Unito da una ventina di anni, e a partire dagli anni ’90 è in crescita la loro popolarità e la consapevolezza delle loro potenzialità. Le dichiarazioni attorno alla loro efficienza e produttività sono oggetto di forte dibattito a causa della discrepanza tra le previsioni di produzione dei fabbricanti e i risultati ottenuti in molti casi di studio. Il principale problema è che i generatori eolici devono essere disposti in luoghi che sono stati certificati come “ventosi”, dopo averne studiato la meteorologia per molti anni. Normalmente gli aerogeneratori comprati dal pubblico sono installati in aree dove le velocità del vento sono troppo basse per ottenere un livello di produzione sufficiente a ripagare l’investimento, o addirittura il vento è così basso ed incostante da rendere del tutto inutilizzabile la turbina. In Italia, la sensibilità di sfruttare l’energia eolica è sempre presente, ma il mercato non ha mai offerto fino ad oggi prodotti adeguati. La soluzione quindi possibile, definita dallo scenario, è sempre un combinato di sfruttamento tra energia eolica ed energia solare.

Scenario

Un impianto eolico su larga scala può alimentare anche interi villaggi di case unifamiliari. L’impianto mini eolico residenziale invece provvede al sostentamento di una casa soltanto. Ma a determinate condizioni:

  • che vi sia tanto, ma tanto vento.
  • che nei pressi della casa ci sia la possibilità di installare una turbina eolica su di un palo alto più di 10 metri rispetto ad un qualsiasi ostacolo al vento.
  • che si superano tutti i permessi burocratici del caso.

Questo perché normalmente, una famiglia italiana consuma circa 2.700 kwh all’anno ed occorre quindi, per la copertura globale, una turbina eolica di almeno 3 kW di potenza.

Attestato quindi che l’energia eolica non fa raggiungere da sola l’indipendenza energetica, lo scenario migliore è l’inserimento nel contesto energetico domestico di piccoli generatori con una potenza massima di 1,5 kW in quanto:

  • si possono installare tranquillamente sul tetto delle abitazioni
  • hanno bassa rumorosità delle pale e del rotore
  • hanno facilità di installazione senza particolari accorgimenti
  • hanno la manutenzione ed i costi di gestione ridotti al minimo indispensabile
  • non necessitano di nessuna autorizzazione burocratica  e permesso specifico
  • la vita tecnica del dispositivo è sufficientemente lunga rispetto ad altri sistemi di energia pulita
  • l’impatto ambientale è minimo o quasi nullo in moltissimi casi
  • il risparmio energetico è pieno in quanto la produzione è sempre pilotata direttamente sui consumi
  • esiste il riconoscimento economico per detrazioni fiscali e/o finanziamenti a favore della produzione di energia rinnovabile

Questa soluzione permette di risolvere anche questi obiettivi:

  1. In congiunzione con un impianto solare, la turbina eolica da 500W permette di aumentare l’autoconsumo di almeno 1000 kWh all’anno (energia eolica ed energia solare tendono a completarsi a vicenda meravigliosamente: le giornate di sole non sono sempre molto ventose, mentre i giorni ventosi talvolta tendono ad avere poco sole. Inoltre il mini eolico produce più energia in inverno, quando l’azione dei pannelli solari diminuisce)
  2. In presenza di un pozzo, la turbina eolica da 1000W permette la gestione dell’acqua minimizzando i costi di gestione per almeno 25 anni comprensivi dei costi di allaccio trifase con la rete per problematiche legate alle pompe idrauliche.

La nostra proposta

La t.я.i. Consulenze Energetiche promuove consulenza gratuita su ogni singolo caso riguardante:

  1. La volontà di una persona fisica o giuridica di acquistare un impianto eolico
  2. La necessità di risolvere il problema energetico riguardante la gestione dell’acqua per la coltivazione agricola attraverso la produzione eolica
  3. La volontà di una persona fisica o giuridica di conoscere le novità tecnologiche del mercato eolico che potrebbero interessargli.

Per adempiere ai compiti preposti, la Società ha eseguito un accordo commerciale con una ditta italiana che promuove un unico prodotto eolico diviso in tre fasce di potenza (500W, 1000W, 1500W). Questo prodotto è l’unico in Europa con queste caratteristiche:

  • E’ ad asse verticale e si avvia alla velocità del vento di 2,5 m/s
  • Prende il vento di qualsiasi direzione
  • Ha insito nel prodotto brevetti di cattura del vento applicato alle vele che hanno gareggiato in Coppa America

In definitiva

Pensiamonoi

Quanto costa un impianto eolico

Per capire a cosa un soggetto va incontro, nel momento in cui ha intenzione di acquistare un impianto eolico, occorre fare una similitudine con chi decide di acquistare una casa dal costruttore ma ancora non è visibile e non ci si può abitare. Infatti siamo in presenza di:

  • avere un prezzo finito solo del bene acquistato senza costi aggiuntivi di montaggio, di trasporto, di installazione e collaudo
  • avere la necessità di verifica della fattibilità presso il domicilio sperato della realizzazione dell’installazione; la certezza si ottiene attraverso un sopralluogo tecnico con personale specializzato a cui fa seguito un “Verbale di Fattibilità” dove la ditta installatrice dichiara:
    • la sua certezza della fattibilità positiva e, come il costruttore, ne prende la responsabilità giuridica e penale secondo i termini di legge ordinaria
    • il preventivo di spesa per il montaggio, l’installazione ed il collaudo
    • l’assenza o la presenza di eventuali divieti che l’amministrazione pubblica può esercitare sulla volontà del soggetto di effettuarsi la sua produzione elettrica attraverso il generatore eolico
  • non sapere in prima istanza costi di eventuali necessità che incombono al momento dell’installazione (ad esempio elevatori esterni speciali per far arrivare la pala eolica sul tetto dove sarà ubicata nel tempo)

A causa di tutto ciò, la t.я.i. Consulenze Energetiche promuove una formula di acquisto del tutto innovativa, che lega il cliente ad un contratto solo quando si sono definiti i costi globali senza alcun dubbio. La partenza è una “Proposta di Ordine” che, come dice la parola, lega il Cliente senza anticipo di soldi solo alla sua volontà di acquistare un impianto eolico definendo da subito tre singoli accordi:

  1. Il modello dell’impianto ed il suo prezzo di acquisto
  2. L’area di proprietà del cliente dove verrà installato l’impianto eolico
  3. La volontà del Cliente di avere o non avere l’installazione su di un tetto della sua casa

Il passo successivo è il sopralluogo tecnico sul luogo definito effettuato dalla ditta installatrice che valuterà i singoli aspetti tecnici secondo un decalogo ben definito (anche questo passaggio non ha costi di gestione). Il terzo e definitivo passo riguarda l’incontro finale fra la t.я.i. Consulenze Energetiche ed il Cliente dove quest’ultimo potrà avere a disposizione tutti gli elementi per la decisione finale.

Soluzione 1000 W

Componenti per Off-Grid Componenti per On-Grid Questa turbina è particolarmente utile in ambiente domestico ma preferibilmente nelle strette vicinanze dell'abitazione e in sinergia con l'impianto fotovoltaico in quanto: Si può installare senza la necessità di una fondazione mista a platea (al limite bastano dei tiranti) Basta una semplice autorizzazione comunale "SCIA" Ha un peso ignorabile per la staticità del terreno ...
Leggi Tutto

Soluzione 500 W

Questa turbina è particolarmente utile in ambiente domestico in sinergia con l'impianto fotovoltaico in quanto: Si può installare sul colmo del tetto senza intaccarne la radiazione solare Non ha bisogno di autorizzazioni a prescindere in quanto sotto il kW di potenza Ha un peso ignorabile per la staticità del tetto (36 kg) Non fa rumore avvertibile all'orecchio umano e non ...
Leggi Tutto

t.я.i. Consulenze Energetiche - Partita IVA 03670850548 - REA PG 305937